lunedì 20 ottobre 2008

FALLO FELICE!



Ammetto che negli ultimi anni ho arricchito alquanto l'editoria spicciola filofemminista che di profondo ha poco o nulla. La mia libreria pullula di libri quali: COME DIVENTARE BELLA RICCA E STRONZA, FALLI SOFFRIRE, SDRAIAMI etc etc.
Con un lieve imbarazzo mascherato da una prepotente nonchalance mi sono sempre affrettata alla cassa , come se avessi comprato qualcosa di illegale.
In genere nelle librerie le persone scrutano e cercano titoli intellettuali , mentre io ultimamente ho voluto evitare perchè avevo un'unica missione cerebrale: autoconvincermi che essere single fosse bello ed utile.
Se non che...

Sabato pomeriggio. Dopo un caffettino femminile da Fatina, in cui l'argomento è stato più volte dibattuto e ripreso, vengo invitata per l'aperitivo da McGyver (la mia nuova coinquilina). Come potevo dire di no??
La richiesta di aperitivo dev'essere sempre affermativa.
Arriviamo nel regno del grasso , Mizzica. La cricca non prometteva già dall'inizio nulla di buono: 4 donne ed un uomo.
Ora, tutti voi sapete che questo nella logica quotidiana significa: mettere alla gogna l'unico povero sopravvissuto maschile. Ma noi, che siamo gentildonzelle, abbiamo risparmiato fiato e fatica per il seguito esclusivamente femminile.
Lasciamo la vittima ai suoi impegni e decidiamo di girare per Roma solo noi, quattro giovani ventenni pronte al confronto costruttivo sul problema universale: i rapporti di coppia!
Si parla un po' di tutto, dal romantico al più esplicito degli argomenti.
Tutt'ad un tratto, su un tram che percorre le vie di Trastevere, mi viene mostrata LA BIBBIA.
Trattasi di un libro, che una santa o una mitomane (qualsivoglia) ha scritto come guida per far impazzire un uomo a letto, sul pavimento , nella lavatrice; etc etc.
Prendo il libro tra le mani, perchè una curiosità incontrollabile ormai si è impadronita di me. Devo assolutamente confermare e conoscere tutti i segreti di quel libro. E' assolutamente necessaria una valutazione sulla materia.
Per cui, mentre passeggiamo sull'Aventino, inizio la declamazione dei comandamenti.

-PUNTO 1: Lubrificante o non lubrificante???

Di primo impatto mi è venuto subito da dire: "Ma c'è bisogno anche di chiederlo?? Si spera che non se ne abbia bisogno. Se no devo davvero sentirmi disperata!"
Poi, ripensandoci obiettivamente, è inutile negare che a volte, quando sei proprio poco predisposta ma vuoi Farlo felice, un piccolo aiutino non guasta.
Eravamo più o meno tutte d'accordo, forse anche le vicine ed i vicini nell'autobus, che facendo finta di nulla ma con le orecchie da mercante ascoltavano i nostri discorsi.

-PUNTO 2: DAGLI UNA MANO

L'autrice si è rivelata non solo un'abile oratrice ma anche una precisa disegnatrice.
Passo dopo passo spiegava, con disegno annesso, la tecnica manuale preferita dagli uomini. Sull'argomento ha scritto addirittura un intero capitolo. Più di 50 pagine incentrate solo su questo.
Rimango quasi sconvolta:"Ed io che pensavo fosse la cosa più semplice del mondo, invece scopro che devo immergermi nell'analisi di ben 50 pagine per andare alla ricerca delle dimenticanze e sfumature!"
Poi dicono che noi donne siamo molto più complicate. Se per il primo passo ci vogliono 50 pagine, per tutta la performance ci vuole un trattato!

-PUNTO 3: ODE A BRYAN

Chi sia questo Bryan non lo so, ma di sicuro voglio conoscerlo!
L'autrice spiega come questo Guru le abbia rivelato i trucchi più sconosciuti del sesso. Una sorta di Rocco Siffredi??? No, piuttosto una sua unione con un saggio indiano del Kamasutra. Insomma, l'incarnazione dell'uomo/amante perfetto!!

-PUNTO 4: OLTRE LA CAMERA DA LETTO

Quante volte si è rischiata la frattura multipla nel tentativo di un amplesso decente dentro un'automobile utilitaria di terza mano, con i sedili che per reclinare hanno bisogno dell'olio di ricino?? Per non parlare dell'ambiente quasi horror in cui si finisce per cercare un po' di intimità. Ne conseguono lividi, bernoccoli, infarti causati da rumori indecifrabili provenienti dall'esterno.
Vogliamo parlare , poi, delle volte in cui gli spari dei film d'azione o i dibattiti post campionato fanno da sottofondo alla vostra unione?? O di quando una donna (una a caso)si presenta a letto in versione antisesso con 5 felpe, 4 calze, pigiamone e borsa dell'acqua calda che naviga sotto le coperte???
Gente, diciamocela tutta, anche l'ambiente ha la sua importanza. Certo, quando chiama, chiama, però se a completare il tutto v'è anche un ambiente rilassante, soft, provocante , si è anche più predisposti rispetto alle urla della moviola del calcio di punizione o ai mitra del detective dell'fbi!! E noi donne,smettiamola di autogiustificarci con le solite frasi tipo:"ma tanto i vestiti vanno tolti" o "se mi ama, mi ama anche in versione omino michelin". Ogni tanto, accontentiamolo con tutto quel bell'intimo che vediamo in bella mostra nelle vetrine. Sì, anche se pesiamo 90kg, se abbiamo la cellulite, il sederone, il seno sceso e la pancetta. Se ci facciamo vedere sexy, anche lui inevitabilmente ci vedrà sexy. D'altronde se ci ha scelte e sta con noi, un motivo ci sarà!

E dulcis in fundo...

-PUNTO 5: L'ARTE DI BACIARE

Concludo questo riassunto (che purtroppo tralascia molti altri argomenti ed aneddoti), con una questione che molti sottovalutano: il bacio.
Sento troppe donne avviate lamentarsi di uomini che baciano ancora come una lucertola mutante, suscitando quella disgustosa sensazione di viscido che è concessa solo nel primo bacio. Ma la colpa non è solo ed esclusivamente dell'uomo, eh no!
Il bacio è copartecipazione, per cui è solo questione di educarsi a vicenda.
D'altronde nasce e parte tutto da lì. Se il bacio è deludente è raro che ci sarà un seguito. Avete, come me, sempre pensato che sia questione esclusiva di naturalezza?
Vi sbagliavate di grosso. Secondo l'autrice esistono numerosissimi modi di baciare, nessuno da sottovalutare. L'intenso deve comportare determinati movimenti, il dolce dev'essere applicato a determinati contesti e via dicendo. L'importante è che non si trasformi in una lavatrice impazzita , in una lotta tra iguane o in un tritatutto tagliente!

Tutte queste riflessioni sono nate da una breve osservazione del libro. Figuriamoci se l'avessi letto. Ne sarebbe nata una conferenza stampa!
Dopo che la prima impavida del gruppo sarà stata illuminata, allora attenderò anch'io l'illuminazione! ( in versione bignami e riassunta, però. Agli esami mi è sempre andata meglio così ;-) )

7 commenti:

GINA ha detto...

Io resto quì e non torno più...scappo con gli spedizionieri.
Un consiglio ginesco: fottete e fottetevene:-)

Piermatteo ha detto...

Bene gina... allora fottiamoci tutti insieme appassionatamente!!!

Però, sto manuale dev'essere davvero interessante... Titolo e autrice??? Lo devo assolutamente regalare a chi so io... ;)

GINA ha detto...

No io dispenso consigli ma sono esente da tutto :d
Che mulino sarei altrimenti

Mat ha detto...

tesoro, ho visto un cmigliaio di ormoni tuoi al poetto!
stavano lanciando sabbia a tutte le ragazze.
dì loro di rilassarsi :)

Guernica ha detto...

Hem...ma che libro è?
Vediamo se mi manca qualche fondamentale conoscienza..eheheh

...La borsa dell'acqua calda no.
ehehehe :D

Guernica ha detto...

Maròòò ho scritto conoscIenza???... sono sempre più in panne!

miss marble ha detto...

Ho trovato questo vecchio post.
sto cercando disperatamente questo libro che non riesco a trovare da nessuna parte. Chi mi aiuta?
Il libro mi è stato consigliato da mia sorella che l'ha letto a casa di un'amica e dice che è imperdibile, da tenere assolutamente tra i libri utili e ...fonte di felità :-)
grazie a tutti