mercoledì 20 aprile 2011

MI MANCHI




Ricordo quando ci siamo incontrati. Era un evento predestinato, me lo sentivo dentro da tempo. Sapete quando capite di appartenere a qualcosa? Ecco, era successo proprio così. Era capitato per caso, come in tutte le più belle storie d'amore. La cosa buffa è che non mi ricordo come, nè perchè. Ricordo perfettamente quando, però. Un giorno qualunque di tanti anni fa, uno di quei giorni in cui non ti aspetti nulla di sorprendente e invece un po' per gioco, un po' per fatalità...
4 ottobre 2005. Da quel momento mi sono ritrovata completamente immersa in te. Senza sapere il perchè.D'altronde tutte le storie iniziano e finiscono senza un motivo. Anche se forse lo sappiamo sempre, ma lo capiamo dopo.
Sono stati quattro anni intensi. Ogni giorno insieme. Giorno, notte, in qualunque momento, a qualsiasi ora tu eri lì, pronto ad ascoltarmi senza mai giudicarmi. Ti ho amato tanto proprio per questo , perchè sapevo che potevo confidarti i miei segreti più intimi con la pazzia che mi contraddistingue e tu in silenzio mi ascoltavi facendomi sentire libera. Allo stesso tempo , poi, li mostravi agli altri con discrezione e rispetto , facendo emergere la mia vera essenza, quella pura , spontanea, gridando inconsciamente :"Hey è lei Insalata, è proprio lei!". Posso dire , sì, che siamo cresciuti insieme , vero? Perchè è con te che sono andata alla ricerca e scoperta di persone e modalità di pensiero diverse. Ma , soprattutto, è grazie a te che ho compreso la bellezza dell'essenza di immagini, volti e parole concrete.
Poi è arrivata la crisi, improvvisamente. Io mi sentivo poco stimolata, forse a causa dell'abitudine e dell'opprimere della quotidianità. Tu ,d'altro canto ,hai reagito in modo passivo a questa continua altalena che mi impediva di abbandonarti definitivamente. Fino a che non ti ho tradito. L'ho fatto nel modo più banale e vigliacco che potesse esistere. Sì , ho preferito l'omologazione e la semplicità e senza dire una parola me ne sono andata via.
E ora eccomi di nuovo da te. Avresti potuto insultarmi, rimproverarmi che ti vengo a cercare solo nei momenti di estremo bisogno e invece, no, sei ancora qui ad accogliermi in silenzio, come prima e chissà, forse più di prima.
Perchè ? , ti chiederai. Perchè mi manchi. Perchè mi è impossibile dimenticare la purezza e la spontaneità. Perchè non posso rinnegare me stessa. Perchè la nostra, mio caro BLOG, è una vera e propria follia d'amore.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Evviva Insalata :D ahahha
ti prego torna stabilmente!

LA CONIGLIA ha detto...

bella la mia insalatina tra noi :)

emy insalatissime ha detto...

ahahahahahhaha Prometto che farò il possibile...a patto però che TU ANONIMO mi sveli la tua identità...maledetta curiosità!!! :D

Anonimo ha detto...

ahm...non c'è nulla da svelare XD non ci conosciamo, ti ho trovato grazie al blog della coniglia o delle derelitte tempo fa :P mi firmo Ale qualche volta, tutto qua, nessun mistero misterioso ;)

emy insalatissime ha detto...

allora ciao ale e benvenuto/a!!!!! :)