martedì 3 giugno 2008

Affianco ad un’insalata paranoica c’è sempre una gina skizofrenica…



Dopo tanto parlar di me mi è sembrato opportuno intervenire nel blog di insalata in prima persona.
Mi presento sono Gina senza alfetta e oggi non vado di fretta anche perché a piedi sotto la pioggia e per giunta senza alfetta lontano non arriverei.
Ieri notte ho fatto un sogno ispirata evidentemente da una blatta che girava indisturbata per la mia cucina. La blatta è morta e sono arrivata alla conclusione che per lei entrare da me sia stato come fare un giro all’unieuro: ‘entri ottimista, esci morta’. Come potete ben capire la blatta non ha fatto affatto una bella fine. Povera blatta.... ma torniamo al sogno che ha poco a che vedere col simpatico animaletto invasore di cucine altrui.Se chiedete a freud forse la connessione spingendo nel mio inconscio la trova..Ma freud è morto proprio come la blatta.
Ero nel mio letto e sopra di me c’era lui(chi è lui non ve lo dico perché è una storia lunga, basti sapere che è per me una sorta di Beatrice Dantesca, una figura che si erge al di là del bene e del male.)Aveva la bocca sul mio orecchio e mi raccontava la storia del piccolo principe, poi anche nel sogno è subentrata la disillusione .Lui non c’era più e io ero sul letto a cantare ‘non mi lasciare qui’ con in mano il libro del piccolo principe e piangevo come solo nei sogni ormai si piange.
Sono sorta alle 5 del mattino ,molto prima del sole, perché avevo sete ed ero turbata.
Inizialmente ho creduto fosse colpa della blatta poi mi sono ricordata del sogno e del piccolo principe ma mi sono messa a studiare la storia delle mucche nei pascoli ,che mi sembrava più opportuno.
Alle 7 ho guardato l’alba dalla finestra ed ho pensato di fare una passeggiata. Sarà che mi sentivo un po’ battiato ‘vagavo per i campi del tennessee come vi ero arrivato chissà, non hai fiori per me più veloci di aquile i miei sogni attraversano il mare’. Fatto sta che sono uscita e vi giuro che trasformare via nomentana nei campi del tennessee e chiedermi come ci fossi arrivata superava di gran lunga i sogni che attraversano il mare e forse anche il sogno del piccolo principe.
Niente colazione, nel tennessee trovare bar aperti non risulta facile ma per fortuna tra l’onirico e il reale in borsa avevo le Marlboro lights e almeno potevo fumare.
Che culo!!!.
Camminando camminando sempre convinta di trovarmi in una landa sperduta del volunteer state e felice di avere nicotina a sufficienza almeno per 3 ore, mi accorgo che anche lì così lontana, così sperduta, i miracoli della tecnologia erano pronti a piovere sul mio ombrello bianco e sento una vibrazione strana seguita da remedios di gabriella ferri ‘pequena, chiquita, hermosa, preciosa’ faccio finta di nulla ,credendo di vivere un’allucinazione nell’allucinazione ma il suono diventa via via più insistente ‘te quiero pequena chiquita hermosa preciosa, lalalalalalalal’.
Era il cellulare ovviamente ma non era previsto e mi è toccato cambiare sceneggiatura…
Questi rompicoglioni mattutini. Chi sarà mai??? Topo gigio?ken il guerriero?bambolina di sta minkia?battiato che mi scrittura per il suo nuovo video??il piccolo principe che non ricorda più la sua storia?
No niente di tutto ciò, era insalata imparanoiata già alle 9 del mattino che cercava qualcuno che le prenotasse le mucche al pascolo ovvero ,l’esame di storia delle mucche e della terra che finisce e della rovina dell’ecosistema. Insomma del niente oggettivo e soggettivo in cui siamo costretti a vivere borderline…
Come potete ben capire, io nel mio tennessee personale creato sulla via nomentana non avevo previsto questa estemporanea e lungi da me aver pensato per un solo istante alle mucche di giovedì e alle paranoie dell’insalata studiosa di piogge acide ,che come al solito ha interrotto il mio idillio e mi ha riportata alla realtà delle auto che sfrecciano ,dei 310 che non passano e delle muchhe muumuuu che fanno il latte con la diossina.
Era giunto il momento di fare colazione al bar incontriamoci.
Cornetto e cappuccio anche se mi veniva da dire ‘dino un crodino’ e di corsa verso l’università a prenotare il pascolo di giovedì. Io sono la numero 37 Lata la numero 38. evviva.
Era finito tutto, io ero sempre Gina a Roma incasinata con gli esami e non ero + battiato ,il che un po’ mi rassicurava perchè battiato è bruttissimo.yeeeeeee.
All’uscita dell’uni decido di prendere l’autobus che mi porta direttamente da insalata e per la strada incontro Virgilio il mio migliore amico che si chiama così inquanto mia unica guida in questo mondo di merda (com’era carino virgilio sotto la pioggia). Saluto virgilio mentre i baustelle dal mio ipod cantano l’aereoplano e salgo sull’autobus dove penso bene di comporre un messaggio per il tizio alla beatrice raccontandogli il sogno….lo invio??non lo invio??lo invio domani??lo chiedo al tizio seduto accanto a me??e se e ma e forse alla fine l’ho inviato concludendo con la frase ‘ ci sei in ogni goccia che mi scivola sul collo’, patetica.
Per rendere verosimile l’sms ho fatto il pezzo di strada dall’autobus a casa di insalata senza ombrello così le gocce mi scivolavano sul collo e non avevo inventato una stronzata.
Arrivata dalla mia amica mi è presa la crisi timoria e ho fatto partire ‘senza far rumore "15 volte dal media player mentre lei era intenta a cucinare pasta fredda e a ripetere versi onomatopeici di animali trovati nei libri di quest’esame del cazzo.
Mangiammo,fumammo , bveemmo il caffè e feci una scoperta destabilizzante :insalata collezionava topi di cioccolata.
Con un astuccio marrone e aria minatoria si è avvicinata mostrandomi sei topi dolci in fila col naso bianco e la faccia antipatica e dicendomi Gina mangia(imperativo categorico), si chiamano toporetti.
Dopo di ciò ho deciso di scrivere e mentre lei fa ancora muuu e si scervella dietro l’inquinamento del pianeta dicendo "mamma mia che sonno" io mi convinco sempre più che forse stamattina alle 5 non mi sono mai alzata dal letto e che questo sia un esempio palese di skizofrenia con prova scritta tangibile.
Sono nella merda!
Muuuuuuuuuuuuuuuuuuu!


SCUSATELA NON è NORMALE by Insalata!!!!!

10 commenti:

Ferrux ha detto...

Una pagina onirica degna di nota...Una domanda...Ma mangi troppe insalate?

Lady Cocca ha detto...

e io che pensavo di essere fuori di testa.. certo che la mente umana è contorta!? O_o

Mat ha detto...

muhahhahaha, io adoro questa accoppiata!

bdp ha detto...

ahahah che matte!!! :D

cmq ragazze sono un po' preoccupata per voi......... ma che razza di esami avete? O___O

patty ha detto...

no io invece sono preoccupata x la storia della blatta...urgh!!!!io altro che incubi, nn ci dormirei + x 30 anni!!!!

Pupottina ha detto...

non sempre.....
però è normale che gli esami rendono euforiche!!!
ciao emy e buona notte

LaPina ha detto...

ahhhhhhmmazza!!tanto di cappello!!

Pupottina ha detto...

insalata a cosa ti servono i topini di cioccolato? perché li collezioni? mi preoccupo.... anche i "toporetti" ora!!!!!
ciaoooooooooo

Lady Cocca ha detto...

senti, x la proposta di affidamento della gina.. se vuoi te la posso tenere al massimo qualche giorno, giusto il tempo di sistemare le vacche che stai studiando.. :D

Blogger ha detto...

Are you paying more than $5 / pack of cigarettes? I'm buying high quality cigarettes over at Duty Free Depot and I'm saving over 50% from cigarettes.