lunedì 21 aprile 2008

Specchio specchio delle mie brame...



Quando inizia la primavera ogni donna va incontro a due dilemmi tragici che influenzano ogni contesto della sua vita.

PRIMO DILEMMA: L'AMARA VERITA'

Alla fine dell'inverno la donna sa che di lì a poco non potrà sfuggire a quella fastidiosa voce del grillo parlante che sbuca fuori sempre nei momenti meno opportuni.
Sto parlando di quel momento catartico, ma che dico , traumatico, in cui si avverte la piena consapevolezza che la bella stagione è iniziata e quindi tu, donna, sei costretta inesorabilmente e obbligatoriamente a tirare fuori LEI.
Lei che avevi nascosto durante il letargo invernale. L'avevi riposta con aria sadica e vendicativa , chiusa nello sgabuzzino come castigo e da quel momento, che si aggira attorno all'avvicinarsi di Natale, non l'avevi più cercata, ne tantomeno volevi sentirne parlare. Dopodichè felice e non contenta, ti sfregavi le mani e te la ridevi sotto i baffi , sentendoti come liberata.
Poi c'è chi, come me, l'aveva addirittura buttata.
Ma Lei è diabolica, quando pensi di essertene liberata , ti ottenebra la mente, ti tenta come il serpente e tu ci ricaschi.Purtroppo se sei debole ci ricaschi ogni santissima volta.
Ed io proprio l'altro giorno sono rientrata in questo tunnel e l'ho pure arredato.
Mi trovavo dentro al negozio di casalinghi. L'intento era di comprare solo una coccarda. Dico, una semplice e piccola coccarda.
Invece no, ecco che spunta fuori quella maledettissima voce.
E' arrivata pungente e di soppiatto mentre mi trovavo di fronte ad un frullatore in offerta. L'avevo pure preso in mano per comperarlo, quando mi rendo conto di non avere abbastanza cambio.
Subito dopo, mentre ero alla ricerca della coccarda, la voce tentatrice è comparsa e senza proferire parola, mi ha fatto comparire casualmente di fronte al reparto BILANCE.
LEI era lì, in vetro trasparente, elettronica, precisa, infallibile per almeno i primi mesi.
La voce zen della serenità è entrata in campo per combattere la voce tentatrice. Ma purtroppo è stata una battaglia persa.
"Tanto non ho soldi in cambio, prendo solo la coccarda"
"Puoi sempre pagare con la carta ,no??? Così ti levi la curiosità di sapere...non sei curiosa?? Non ci credo. Ammettilo che sai benissimo che ormai nelle bilance di casa bluffi ogni volta e che ora vuoi saperlo. Cosa vuoi che siano 13 euro in confronto alla soddisfazione di sapere quanto pesi".
Un braccio tratteneva l'altro. Una mano picchiava l'altra. Ma alla fine ha vinto lei e sì, lo confesso, l'ho comprata.
L'ho portata a casa come fosse una croce. Pesa 2 quintali ma soprattutto è la portavoce della verità. Solo lei custodisce il prezioso segreto del mio peso. Segreto che è rimasto non svelato per ben 1 anno e più.
Mi sono spogliata.L'ho poggiata per terra. L'ho guardata per un paio di minuti. Ho trattenuto il respiro. Ho chiuso gli occhi e poi sono salita su. Ci sono voluti circa altri 5 minuti prima che mi azzardassi a guardare.
L'amara verità era lì di fronte a me ed io non potevo più sfuggirle.
3 kg e mezzo in più dell'estate scorsa. Subito in mente mi sono comparsi tutti i peccati di gola che ho fatto con la stessa aria sadica e vendicativa con cui ho messo in castigo la bilancia. Ora è lei che me la sta facendo pagare. Perchè chi vuole fare la furba con lei, la paga sempre amaramente. Ai chili di troppo non si sfugge.
Tachicardia, occhi sbarrati, un grido e lo sconforto. L'idea perenne del tacchino, delle carote che escono pure dalle orecchie, della quantità industriale di lattuga che mi trasformerebbe in un bovino ruminante, mi stava dilaniando.
"BASTA D'ORA IN POI DIETA, DEVO PERDERE 4 KG IN 3 MESI!"
Le ultime parole famose...
Stamattina pic-nic a Villa Ada.
"Fatina mi raccomando, io devo mangiare poco, tu sgridami se mi vedi abbuffare. Farò giusto un assaggino"
Ogni volta è così.
Il risultato???
Patatine, insalata di riso, quiches di spinaci e ricotta, trancio di pizza margherita, alle zucchine, al prosciutto (grandi e alti quanto un filetto di manzo) e mega pezzo di ciambellone fatto con la cioccolata di pasqua sciolta.
E' inutile, mettermi di fronte al cibo è come mettermi di fronte Raz de Gan. Non riuscirei proprio a resistere.
Se avessi comprato il frullatore sicuramente ora vivrei con meno sensi di colpa.
Ora faccio un appello a voi, lettori maschi, se ci siete per favore PALESATEVI e soprattutto, se siete degli accaniti sostenitori della donna un po' in carne, perchè io so che esistete ancora e siete ancora tanti, MANIFESTATEVI, DITEMI e RIPETETEMI che la donna in carne è terribilmente sexy , che le maniglie dell'amore da toccare sono una goduria e che le curve morbide sono una delle cose più arrapanti al mondo.
Fate un gesto caritatevole. In questo modo eviterete che una povera ventiduenne vada al mare a S.Domingo con il burqa integrale!

11 commenti:

fata ha detto...

oddio!!!!nn ci voglio pensare.. ed io cosa dovrei dire?ancora -10!!!!

cmq..io, essendo la donna cannone, nn potrei nn sostenere le donne in carne con quelle meravigliose curve sparse in tutto il corpo..
e ti assicuro che ai maschietti, al 99,9%, la donna scopa nn piace!!!!!
:P

Anonimo ha detto...

Mi accodo all'accorato appello!! Ditemi che la pancetta è molto sexy e tutta da mordere!!
Laura

Mat ha detto...

e va bene....

w le donne in carneeeeeeeeeeeeeee

yuuuuu uhhhhhhhhhhh

abbasso quelle magreeeeeee

buuuuuuuuuuuuuuu

Mat ha detto...

e va bene....

w le donne in carneeeeeeeeeeeeeee

yuuuuu uhhhhhhhhhhh

abbasso quelle magreeeeeee

buuuuuuuuuuuuuuu

L@dy Cocc@ ha detto...

tesoro mio!! quanto ti capisco!! ma alla fine Fata ha ragione (e l'ho scoperto di recente): le scope non funzionano troppo bene.. meglio una bella aspirapolvere ingombrante con capiente secchiello!! ;)

Callista ha detto...

Pure la Cally ha due chili e mezzo da eliminare... I maledetti.
Coalizziamoci!
E comunque è vero che la donna morbida piace: guarda i meravigliosi quadri del Rinascimento, tanto per dirne una. Abbiamo solo sbagliato secolo.
Baci baci

bdp ha detto...

aaaaahhh bavettaaaa
emy, posso venire anch'io al prossimo picnic?

ps: quando torni poi dai caraibi? fai in tempo per la serata del 30?? spero tanto di sì...daiiii! ;)

bacio

Simo* ha detto...

Ho appena scaricato le ultime foto scattate questo week-end: c'era una cicciona con i miei vestiti!!
E poi con la storia che noi donnine tratteniamo liquidi più di un cammello, in certi giorni ci sentiamo pure più gonfie.
Ha ragione Callista: mi sa che dovevo nascere nel Rinascimento...sigh!

Baci

Anonimo ha detto...

A siiiiiiiii???? Mimmi pensaci la prossima volta che ti azzardi a farmi la predica per le mie fisse!!!! Almeno io le paranoie croniche cerco di nasconderle tra le mie circonvoluzioni cerebrali...non imploro compassione sul web..;-p..tvb

acquachiara ha detto...

Mi firmo acquachiara ma sono un uomo e a leggere le cifre penso che qualche k, leggevo 3, 2 o cose simili possono essere un problema se una è alta 40 cm diversamente abbracciare una donna e sentire le ossa che ti bucano non è una bella sensazione è poi tutte quelle che vengono riconosciute come burrose vanno per la maggiore :-)
Quando mi capita di vedere qualche sfilata sempre più mi chiedo quale è la bellezza, posso vedere una bella armonia estetica, ma molto costruita e fasulla, quando si struccano e si spogliano cosa resta ?
Credo che l'importante sia stare bene con se stessi, certo l'eccesso può essere un problema ma per la salute :-))

LA CONIGLIA ha detto...

peso 60 chili...mi vedo obesa pur sapendo di non esserlo affatto. Ma la mia pancia non mi piace! In compenso il coniglio si diverte a mangiucchiarmi. Gli sta venendo una passione per morsicarmi la ciccia. Se, credo che un pò di ciccia piaccia proprio!!!